Libri

“Space”

di Gabriele Ottaviani

Non sono un tipo da appuntamenti: se non mi credi chiedi a Leo.

Space – Lo spazio che ci unisce, Penny Reid, Always Publishing, traduzione di Andrea Russo. Mona è un genio: d’altronde, di cognome fa DaVinci… L’unico luogo in cui riesce a staccare è lo chalet di Aspen, dove si reca pregustando già un po’ di meritata pace ma che trova invece occupato dal fratello e i suoi amici, fra cui il ragazzo da cui è scappata a gambe levate qualche anno prima, quando, come il precedente volume di Penny Reid ha, con la consueta freschezza raccontato, ha lasciato da parte per un attimo derivate e integrali e si è concessa il lusso di tentare di risolvere l’equazione dell’amore. E… Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...