Libri

“Finché Coronavirus non ci separi”

Finché Coronavirus non ci separi

di Gabriele Ottaviani

Solo verso mezzanotte vediamo arrivare l’auto dei carabinieri.

Finché Coronavirus non ci separi, Franco Sorba, Giovane Holden. Il Covid non c’è più, il lockdown è un ricordo, Ivan sta tornando verso casa ma vuole prima passare dalla fidanzata, che abita a un tiro di schioppo ma in una provincia diversa, in un territorio che, lo informano le forze dell’ordine in cui si imbatte, non è però comunque accessibile a chi viene da fuori. I due ragazzi decidono di vedersi lo stesso e pertanto organizzano di passare per il bosco, al riparo da sguardi indiscreti, ma non dal destino, che fa sì che Ivan si imbatta in un cadavere, il corpo di un uomo che lui conosce molto bene, e che d’improvviso scompare, mentre nel frattempo sua madre, in casa, ha un malore, e le sue condizioni paiono far ripiombare l’intera comunità, già scossa da sospetti e segreti, nell’incubo… Il prezzo che abbiamo pagato e che stiamo pagando dal punto di vista economico, sociale, sanitario e politico è elevatissimo, ma la vera bomba del Coronavirus è quella emotiva, e del resto ogni famiglia, cambiando quel che dev’essere cambiato, sia a seconda delle situazioni che a partire dal celebre incipit tolstojano, è disgraziata a modo suo: Franco Sorba scrive con abilità e induce il lettore alla riflessione.

Standard

Una risposta a "“Finché Coronavirus non ci separi”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...