71. berlinale

“From the wild sea”

di Gabriele Ottaviani

From the wild sea. Di Robin Petré. Forse la pandemia ha fatto capire qualcosa in più, ma non c’è da scommetterci. L’uomo si comporta ancora come un dominatore nei confronti della natura, la vessa come un signore e padrone a suo esclusivo vantaggio, non rendendosi conto che ogni problema che riguarda l’ambiente si ripercuote amplificato sul proprio destino, in merito al quale si comporta senza la benché minima lungimiranza. Questo conflitto è al centro di un documentario poetico e assai raffinato che prende le mosse dall’osservazione dell’indefesso impegno di una rete di volontari che lotta contro il tempo e le intemperie per salvare da pericoli come il petrolio la fauna selvatica marina. Da non perdere. Alla Berlinale.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...