71. berlinale

“Blutsauger”

di Gabriele Ottaviani

Blutsauger – Bloodsuckers – A Marxist Vampire Comedy. Alla Berlinale. Stravagante, bizzarro, divertente, simbolico, geniale, destabilizzante, ironico e irriverente: sono questi gli aggettivi che meglio descrivono il film che, ambientato nel millenovecentoventotto, racconta dell’infatuazione fra un giovane operaio sovietico i cui sogni di gloria come attore vengono stroncati sul nascere dalla caduta in disgrazia di Trotsky e una vampira che trascorre le vacanze al mare con la sola compagnia del suo goffo servo, a sua volta innamorato di lei. Da vedere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...