Libri

“Van Gogh a Hollywood”

di Gabriele Ottaviani

Picasso rappresenta l’opposto mitico di Van Gogh. Se la costellazione immaginaria di quest’ultimo richiama invariabilmente la solitudine, l’incomprensione degli amici e del pubblico, la povertà, la rinuncia fino al martirio, e al supremo sacrificio della vita, la mitologia picassiana si nutre viceversa di numerose e influenti amicizie, di un consenso che si trasforma in successo planetario, di agiatezza che diviene ben presto immensa ricchezza, di inarrestabile carica erotica (si risposa per la quarta volta nel 1961 a ottant’anni). Se Van Gogh è il Cristo degli artisti, Picasso ne è il Dioniso, e insieme il Minotauro. Nato nel 1881 a Malaga, sulla costa meridionale della Spagna, Picasso era dotato di un vero talento innato che, se lo rendeva inadatto ad apprendere materie scolastiche, ne faceva un disegnatore instancabile fin da piccolo. Figlio di un pittore modesto ma docente all’Accademia di Barcellona, cominciò prima dei vent’anni a fare viaggi ricorrenti a Parigi.

Van Gogh a Hollywood – La leggenda cinematografica dell’artista, Marco Senaldi, Meltemi. Personaggio troppo interessante e particolare per non diventare protagonista di una rilettura filmica della sua esistenza, Van Gogh ha, come del resto però anche molti altri, sedotto in più occasioni la Mecca del cinema globale: prendendo le mosse da questo particolare filone, e più in generale dal gran numero di biografie d’artista che a vario titolo, e con sempre maggiore frequenza negli ultimi anni, benché non siano mai scarseggiate, dato che è certamente un’interessante chiave analitica della realtà e della condizione umana tout court l’indagine degli angoli di normalità nelle vite eccezionali, così come dei lampi di eccezionalità nelle esistenze normali, hanno fatto e fanno bella – quasi sempre, se non si eccede in stravaganze o, per converso, non si è esageratamente canonici – mostra di sé sullo schermo, Marco Senaldi realizza un’esegesi chiara e compiuta. Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...