Libri

“Dieci storie quasi vere”

di Gabriele Ottaviani

“Se fosse vero, come qualcuno sostiene, che le azioni automatiche non sono mai veramente inconsce, perché qualcuna dovrebbe essere priva di conseguenze?”, diceva la terapista nel tentativo, convinto e sincero, di alleviare il mio senso di colpa. Mi piaceva come pronunciava le frasi, in modo lento e pacato, scandendo le parole. A volte riusciva anche a convincermi. “Perché non dovresti fare questo viaggio?”, mi aveva detto una delle ultime volte che l’avevo vista. “Non credi di esserti punita abbastanza?”.

Dieci storie quasi vere, Daniela Gambaro, Nutrimenti. Uomini, donne, madri, padri, figli, fratelli, sorelle, vite, immortalate nel dipanarsi lento, fluido, inesorabile ed emozionante del quotidiano, carico di significati e sensazioni, con una prosa lieve ma niente affatto superficiale, capace di caratterizzare con pochi cenni in modo precisissimo ambienti, personaggi, situazioni, stati d’animo, in modo tale da poter scrivere di tutto, senza retorica: sono vicende possibili quelle che racconta con sensibilità Daniela Gambaro, accadimenti che potrebbero succedere a ciascuno di noi, portandoci a interrogarci su chi siamo, e in particolar modo su chi vorremmo essere. Intenso.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...