Libri

“La strada del mare”

di Gabriele Ottaviani

No, ripete l’anno e basta. E guai a te se lo tocchi!

Li poteva menare solo lei…

La strada del mare, Antonio Pennacchi, Mondadori. Se gli Stati Uniti d’America hanno interpretato il mito della fondazione attraverso le avventure dei pionieri che a bordo dei loro scalcagnati conestoga attraversavano da est verso Ovest sconfinate pianure in cerca di un posto dove vivere al meglio il mito della fondazione in Italia, cambiando quel che deve essere cambiato, affonda le sue radici nelle fertili e un tempo malariche pianura dell’agro pontino, solcate dalla via che porta i romani al mare: Antonio Pennacchi torna a raccontare con accenti profumati di verità e storia la vicenda epica e irresistibile di un clan di coltivatori di origine veneta che ha piantato le sue radici molto più a sud, là dove gli eucalipti servivano per succhiare via l’umidità dalle zolle, là dove ora campeggiano i kiwi, là dove la dittatura fascista ha compiuto quella che è stata la sua più propagandata impresa. Il secondo dopoguerra fatto di sogni, ricostruzioni e speranze è più vivido che mai in questo ritratto avvincente e appassionante scritto con la consueta ironica grazia.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...