Libri

“I segreti della Biblioteca sulla Quinta Strada”

di Gabriele Ottaviani

Aprì il libro, e…

I segreti della Biblioteca sulla Quinta Strada, Fiona Davis, Newton Compton. Traduzione di F. Montemagno e N. Giugliano. Ventisette anni fa, nel millenovecentonovantatré, Sadie può dirsi una donna fortunata, perché ha realizzato il suo sogno, ossia è la curatrice della collezione Berg, nella biblioteca di New York: l’incarico non è solo prestigioso, importante, pieno di responsabilità, ma è anche soprattutto un lavoro bellissimo, appassionante, intrigante, entusiasmante, che manderebbe in solluchero chiunque pure solo ami accostarsi ai libri per sfogliarli e respirare un po’ del loro profumo di cultura. Quando alcune preziose opere vengono trafugate, pertanto, per lei è un vero e proprio dolore: non c’è tempo da perdere, c’è un’indagine da compiere. Lei però non solo non è un’investigatrice, ma non immagina nemmeno di essere catapultata indietro di ottant’anni: lontano nel tempo, ma molto vicino per altri motivi… La letteratura ha tanti poteri salvifici: tra questi c’è senza dubbio la capacità di far sognare ed evadere, e con questo romanzo si riesce a godere di una mai superficiale leggerezza.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...