Libri

“Me’med, la bandana rossa e il fiocco di neve”

di Gabriele Ottaviani

Il mio mondo è nella mia lingua, non ho mai scritto nella lingua del Paese dove ora vivo. Per essere davvero accettato, per trasformarmi da estraneo a cittadino, la prima condizione è il passaggio alla nuova lingua. E va bene. Io ho scelto di rimanere straniero. Una volta, più di dieci anni fa, dopo che qui fu pubblicata la traduzione del mio secondo libro, in un ristorante dell’Iowa una poetessa americana mi spiegò che tutti i miei problemi si sarebbero risolti se avessi iniziato a pubblicare direttamente in inglese. Mi suggerì, con grande serietà, di fare io stesso una traduzione grezza delle mie poesie, poi ci avrebbe pensato lei a sistemarle da un punto di vista linguistico e a farle pubblicare come fossero in originale. Mi fece letteralmente questa offerta. Le risposi che non avevo problemi che richiedessero di essere risolti. Ringraziai, spiegai che mi bastava un’unica lingua nella quale scrivere e che non desideravo barattarla. Dopo la mia spiegazione, le si riempirono gli occhi di lacrime. Sinceramente parlando, ero ferito dalla sua offerta, ma il fatto che si fosse messa a piangere mi destabilizzò totalmente. Non sapevo cosa dire, perché non comprendevo le vere ragioni delle sue lacrime. Non si aspettava una simile reazione da parte mia e adesso si sentiva smascherata nella sua proposta indecente, o forse era davvero triste vedendo in me lo straniero che non si può aiutare?

Semezdin Mehmedinović, Me’med, la bandana rossa e il fiocco di neve. Traduzione di Elvira Mujčić, Bottega Errante Edizioni. Intenso, profondo, complesso, potente, ricco di chiavi d’interpretazione e livelli di lettura, connotato dall’originalità di una voce narrativa stentorea e lirica, è un tuffo nei meandri più intimi delle relazioni umane, raccontato con stile sobrio e delicato, senza retorica, un atto d’amore, di conoscenza reciproca, di consapevolezza e autodeterminazione, il viaggio di un padre e di un figlio alla ricerca di un nuovo modo per essere complici: maestoso.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...