Libri

“Tewje il lattaio”

di Gabriele Ottaviani

Io non sono un ragazzo di diciotto anni, io non cerco la mia mamma, e io so bene chi siete voi…

Tewje il lattaio, Sholem Aleichem, Bollati Boringhieri. Traduzione di Lina Lattes. Tre Oscar, due Golden Globe e un David di Donatello: questi sono solo alcuni dei premi che a livello internazionale nel millenovecentosettantadue si aggiudicò Il violinista sul tetto, il film di Norman Jewison con Topol tratto da un celeberrimo musical di Broadway a sua volta ispirato da questo romanzo pubblicato per la prima volta nel milleottocentonovantaquattro: nel villaggio di Anatevka, un tipico shtetl dell’Ucraina all’epoca ancora parte integrante dell’impero russo, un povero lattaio ebreo è alle prese con il matrimonio di tre delle sue cinque figlie, e… Maestosa allegoria della condizione umana, si legge in un baleno ma si annida nel cuore per sempre. Poetico e delicatissimo.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...