Libri

“Fuzzj”

downloaddi Gabriele Ottaviani

Più in sostanza il Fuzzj è un modo “temerario” di decodificare sé stessi, l’individuo, la parte recondita della personalità, ma con un metodo non ortodosso, lontano (ma non troppo) dalla conosciuta e matematica Armonia da sempre adoperata. Nel fare questo tipo di “auto-decodifica” si può certamente incappare nello scoprirsi “inadeguati” e questo può essere ricondotto al proprio modo di essere nei confronti della Musica, dove se nella armonia classicamente usata il “sé stesso” può sopravvivere anche se “inadeguato”, perché in fondo è la ripetitività delle regole fisico-musicali a poterlo nascondere (mai del tutto però), nel FUZZJ è obbligatorio “annullarsi” completamente perché la miscela di frequenze possa uscire. Poi essendo la Musica un campo che vive di sé stessa (giusto per restare in tema), ci si deve per forza immedesimare in pieno, senza confondere, come quasi sempre accade e a tutti i livelli, con l’immedesimarsi nel musicista. Paradossalmente è solo “sparendo”, rinunciando a sé stessi come ego e simili che la simbiosi totale con la Musica può avvenire e col FUZZJ è proprio necessario dato che le regole fisico-musicali imprescindibili da schemi conosciuti vengono in ogni modo scavalcate.

The hidden side of the sound – Fuzzj: a new compositivity – Il lato nascosto del suono – Fuzzj: una nuova compositività, Massimo Aiello. Scritto, con prosa chiara e piacevole a leggersi, sia in italiano che in inglese, nato, a detta dell’autore, oltre che da un’esigenza propria e forte, da un sogno – forse manifestazione a livello subconscio proprio di quel sentire – che egli stesso ha avuto nell’estate di due anni fa, con una copertina che rimanda incontrovertibilmente sia agli studi scientifici che ai Pink Floyd, e del resto musica e scienza, sin dai tempi di Pitagora, se non da prima, mostrano evidenti connessioni, trascendendo il genere il volume ipotizza la possibilità di creare una nuova musica: stimolante e intrigante, induce alla riflessione e all’approfondimento.

Standard

Una risposta a "“Fuzzj”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...