Libri

“Giorni terribili”

71GprXjT+TL._AC_UY218_di Gabriele Ottaviani

À l’oeuvre on reconnaît l’artisan. Dal lavoro riconosci l’artigiano. Lei cuce una storia, imbastisce un racconto, una riga dopo l’altra. Questa è sulla bisnonna che si era cucita un costume da sirena ed era arrivata a nuoto in America. Un viaggio lungo, arduo, e quando arrivò nel Maine il costume si era fuso con la sua pelle. Andò da un sarto per far tagliare la cucitura al centro, e separare le gambe in modo da poter camminare, e attraversò la vita con le gambe coperte da pesanti scaglie verdi, un broccato, fossilizzato dal mare in cosciali di cuoio come quelli che portavano i cowboy. Gli uomini impazzivano per le sue scaglie; e si diceva che strofinarle le cosce portasse fortuna. Tutti volevano una cosa sola: penetrare nello spazio tra le scaglie, fino alla ben protetta pochette di coccodrillo. Ma quei palmi sudati le irritavano la pelle e le facevano ribrezzo. Andò in Massachusetts e trovò un lavoro da donna, part time, in una fabbrica di scarpe dove cuciva le nappine sui mocassini. Fottiti fottiti, ripeteva la macchina da cucire.

Giorni terribili, A. M. Homes, Feltrinelli. Traduzione di Maria Baiocchi e Anna Tagliavini. Siamo fragili, imperfetti, caduchi, precari: siamo esseri umani, pieni di pregi e straboccanti di difetti. Siamo fatti di carne e di anima, ed esistiamo per lo più nelle relazioni che intessiamo con gli altri, che ci definiscono e completano: è proprio questo l’ambito che indaga, la natura umana e la sua molteplicità, policroma e caleidoscopica, la prosa sopraffina, spesso brillantissima, perfetta e fulminea, di un’autrice la cui formidabile personalità è esaltata dalla forma breve. Una dozzina di storie, una più potente dell’altra, cantano, prendendo le mosse dalla dimensione particolare dell’America profonda, l’universalità delle passioni. Perché ognuno di noi vive giorni meravigliosi e giorni terribili (appropriata la traduzione dell’originale, fortissimo, Days of awe). Eccellente.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...