Libri

“Come la pandemia ci ha cambiato”

51QwDbhVpsL._AC_UY218_di Gabriele Ottaviani

Gli individui si percepiscono sempre più frequentemente come il risultato di ciò che immettono sul web…

Come la pandemia ci ha cambiato, Vanni Codeluppi, Carocci. Dovevamo uscirne migliori. Ovviamente non è stato così. Perché ne siamo usciti, ma era più che prevedibile, visto che la solidarietà non è affatto, nella maggior parte dei casi, scontata né gratuita, anzi, la difficoltà rende l’uomo per l’altro uomo un lupo, con buona pace di Leopardi che, pessimista in tutto e per tutto, vedeva invece proprio e solo nella ginestra in grado di fiorire in ogni luogo, finanche sulle pendici dello sterminator Vesevo, un simbolo di riscatto, ancora più egoisti. Diffidenti. Rabbiosi. Rissosi. Sospettosi. Crudeli. Precari. Astiosi. Poveri. Isolati. Vanni Codeluppi non scrive quello che potrebbe apparire semplicemente come un saggio d’occasione: medita invece sulla natura umana, con abilissima agilità. Da non farsi affatto sfuggire.

Standard

2 risposte a "“Come la pandemia ci ha cambiato”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...