Libri

“I monaci Silvestrini e la Toscana”

3d3faf8c639f1090beaaea690ba0a386_w200_h_mw_mh_cs_cx_cydi Gabriele Ottaviani

Cocente era il rammarico per aver lasciato andare via i monaci…

I monaci Silvestrini e la Toscana (XIII – XVII secolo) – Studi sulle abbazie storiche e ordini religiosi della Toscana, Olschki. A cura di Francesco Salvestrini, docente di storia medievale all’Università di Firenze che si occupa, fra i moltissimi ambiti delle sue ricerche, di storia del monachesimo benedettino, vallombrosano, camaldolese e cistercense, di storia delle istituzioni ecclesiastiche medievali, dello studio del rapporto fra insediamenti umani e aree boschive e fluviali in età medievale e protomoderna, della storia della storiografia e dell’erudizione nella Toscana dell’antico regime, della normativa delle città comunali italiane e di numerose altre tematiche. La congregazione benedettina silvestrina, detta anche ordine di Monte Fano, fondata da Silvestro Guzzolini, nato a Osimo, presso Ancona, sul finire del dodicesimo secolo, e venerato come santo dalla chiesa cattolica (la sua ricorrenza cade il ventisei di novembre) sin dal millecinquecentonovantotto, durante il pontificato dell’altrettanto marchigiano papa Clemente VIII, è uno dei rami dell’ordine benedettino che, a differenza degli altri, pur mantenendo prevalente l’attività monastica, gestisce anche parrocchie e opere missionarie, tanto da essere presente in più continenti: in questo volume colto e raffinatissimo ne viene fatta un’amplissima esegesi.

 

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...