Libri

“Cesare Guasti”

10b8e24a84e0d2a25c296824830f9265_w131_h_mw_mh_cs_cx_cydi Gabriele Ottaviani

Tacciato di mentitore, di disonesto, di ciarlatanescamente sfacciato…

Cesare Guasti – Un protagonista della scena culturale fiorentina dell’Ottocento, Olschki. A cura di Lorenzo Fabbri, addottoratosi ventisei anni fa in storia medievale all’Università di Firenze. Da allora è l’archivista dell’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze, ente presso il quale dirige la collana «Archivi di Santa Maria del Fiore». È inoltre autore della monografia Alleanza matrimoniale e patriziato nella Firenze del ‘400. Studio sulla famiglia Strozzi e di numerosi saggi sulla storia sociale, politica e culturale di Firenze e della Toscana tra il tredicesimo e il sedicesimo secolo. Tra i principali oggetti delle sue ricerche figurano le famiglie fiorentine, il rapporto fra la cattedrale di Firenze e la sua fabbriceria, le vicende politiche e istituzionali di quella Volterra tanto amata anche da D’Annunzio fra Tre e Quattrocento. Si è occupato anche nel millenovecentonovantasette di curare assieme a Marica Tacconi una mostra alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze su I libri di Santa Maria del Fiore – Codici liturgici e Biblioteca di Santa Maria del Fiore (secoli XI-XVI) ed è stato borsista in numerose istituzioni, come la Brown University, l’École française di Roma, Villa I Tatti (all’università di Harvard) e la Beinecke Library a Yale. Guasti, scrittore e filologo, definito uomo sinceramente pio, dotto, elegante e purgato scrittore; sobrio nel trattare, che della sua casa fece un convento a sé e a’ suoi figliuoli, costantemente operoso nello studio, e di fama immacolata, pratese di nascita, sovrintendente dell’Archivio di Stato di Firenze nel periodo di transizione fra Granducato e Regno d’Italia, vissuto a cavallo fra il milleottocentoventidue e il milleottocentoottantanove, il quattro aprile di sei anni fa è stato il protagonista di una giornata di studio di cui questo pregevole volume racchiude gli atti, che ritraggono una figura davvero significativa. Da leggere. Per conoscere, comprendere, apprendere, capire.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...