Libri

“Moneta”

8106WxG2siL._AC_UY218_di Gabriele Ottaviani

L’evoluzione degli strumenti di pagamento è legata al progresso tecnologico…

Moneta – Dai buoi di Omero ai Bitcoin, Riccardo De Bonis, Maria Iride Vangelisti, Il Mulino. Un tempo si usava il baratto. Poi l’uomo ha deciso di usare un sostituto. Di scambiarsi non direttamente dei beni, ma qualcosa che ne simboleggiasse, secondo varie corrispondenze, taciti accordi e convenzioni, il valore. Qualcosa che di per sé non ha un vero e proprio pregio specifico, se non per quel che con ciò si può acquistare, acquisire, possedere. E così sono nate le monete, per cui, nell’accezione più ampia dei termini, si è combattuto e si combatte, strumenti che ora sono però in realtà sempre meno materiali, data la comodità che ci regala la costante evoluzione del progresso tecnologico, anche se l’immaginario collettivo di tante generazioni è sempre fondato sul deposito di zio Paperone, che in dollari, talleri e dobloni ci fa letteralmente il bagno, volteggiando come un’Esther Williams in ghette e palandrana: Riccardo De Bonis e Maria Iride Vangelisti scrivono un testo ampio, vario, ricco, agile, denso, divulgativo e istruttivo, in senso diafasico, diastatico e diacronico, semplicemente da non perdere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...