Libri

“Perché comincio dalla fine”

71rY7k+3vcL._AC_UY218_di Gabriele Ottaviani

Una cosa che ho capito con la convivenza è che dentro ho tantissima cattiveria.

Perché comincio dalla fine, Ginevra Lamberti, Marsilio. Geniale, brillantissimo, ricco di idee, di livelli di lettura e di chiavi di interpretazione, il libro di Ginevra Lamberti prende le mosse dal divano di casa della sua protagonista, che si chiama Ginevra, fa l’affittacamere a Venezia, sogna un gatto che cade dal terrazzo e torna volando con una lettera del nonno, ha amici, passatempi e pregiudizi, come tutti, e la consapevolezza, in fondo, di non avere un posto nel mondo, né da viva né da morta, visto che non ha un loculo dove finire. E invece le sembra che davvero tutti, sin dalla notte dei tempi, abbiano sempre prestato chiara attenzione all’ineluttabile conclusione dell’esistenza, nonostante magari in apparenza la rimuovano. E… Prodigioso, fresco, filosofico.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...