Libri

“Il mio grido”

COVER_Il mio gridodi Gabriele Ottaviani

Prima di morire,

prima di cadere,

con te voglio ancora

un volo d’amore.

Il mio grido, Mimoza Ahmeti, Besa, traduzione di Kadri Vokopola. Scrittrice e poetessa albanese, una delle voci più autorevoli, stentoree, particolari, significative e note della sua terra, caratterizzata da moltissime peculiarità sotto ogni punto di vista, tradotta anche in francese, interprete dalla sensibilità sopraffina che indaga la molteplicità e soprattutto l’ambiguità, identitaria, sessuale e non solo della fragile condizione umana in ogni sua complessa sfaccettatura, Mimoza Ahbeti dà alle stampe questa nuova raccolta di versi che è permeata da una pànica sensualità e resa ancora più significativa ed evocativa dall’originalità dello sguardo, sempre acutissimo e intenso, mediante il quale attraversa, descrive e racconta il mondo come appare e soprattutto come si cela dietro le apparenze, per definizione ingannevoli sopra ogni cosa. Con matura freschezza e un lessico schietto come pennellate impressioniste, valicando i confini del femminile e del maschile per come sono delineati dalla tradizione, Mimoza Ahmeti, con respiro ampio, epico, classico ma modernissimo, conquista, appassiona, seduce e induce alla riflessione.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...