fumetti

“Dylan Dog 403”

lamadi Gabriele Ottaviani

Dylan Dog 403, Sergio Bonelli editore. La lama, la luna e l’orco: soggetto e sceneggiatura di Roberto Recchioni, disegni di Nicola Mari e Sergio Gerasi, copertina, riflettente e magnifica, di Gigi Cavenago. Un regalo da non lasciarsi sfuggire quest’avventura appassionante, sia per chi è un fan della prima ora dell’eroe bonelliano sia per chi invece ha con lui una frequentazione episodica o sporadica: nel terzo albo riportante in copertina la “demoniaca” dicitura 666 di fianco al logo classico della testata, ad indicare la mini-saga reboot creata dal curatore della serie, il già nominato Roberto Recchioni, ci troviamo in un universo post-meteora, nel quale l’Indagatore dell’Incubo per antonomasia deve vedersela con i fantasmi e i demoni del passato, che, si sa, ha la pessima abitudine di non passare mai del tutto, né senza conseguenze, ma Bloch lo àncora viceversa al presente, perché il modus operandi che connota una serie di efferati crimini è di volta in volta talmente dissimile da costringerlo a chiedere il suo aiuto. E… Mozzafiato.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...