Libri

“Sognare la terra”

unnameddi Gabriele Ottaviani

La vulnerabilità (individuale, psicosociale, economica), che il coronavirus rivela, attiva anche un desiderio di resistere e rinnovarsi per imparare a vivere nelle rovine del capitalismo, nel desiderio di nuove vicinanze e passioni. Ridefinisce le priorità, ci impegna a vivere bene e a onorarla questa vita, difendendo il futuro delle generazioni a venire, nel riconoscimento crescente dell’interdipendenza del vivente.

Sognare la terra – Il troll nell’antropocene, Fabrice Olivier Dubosc, Exòrma. Introduzione di Gianluca Solla. Nella mitologia scandinava, anche se i danesi lo chiamano trold e non troll, è una creatura umanoide che vive nelle foreste dell’Europa settentrionale, è ruvido, irsuto, rozzo, con la coda folta, quattro dita per arto anziché cinque, il nasone e, se gigante, è maligno, se di grandezza inferiore è benevolo: nel gergo di internet invece è semplicemente qualcuno che, non avendo una vita, e con ogni probabilità nemmeno un punto vita, visto che non ci sarebbe da stupirsi se fosse tutt’uno col divano, interagisce con gli altri solo e soltanto tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema, fuori luogo, sbagliati, senza senso, che esiste solo per dare fastidio, disturbare la comunicazione, fomentare gli animi, generare sterili e idioti fraintendimenti. È decisamente più diffuso sul web che tra le felci, pertanto… Questo archetipo, nell’era in cui la società è sempre più egoriferita, assume pertanto una valenza simbolica fondamentale, emblematica di una situazione che sempre più in realtà spinge invece a meditare sulla necessità di rimettere in ordine in maniera più consona e saggia le priorità, a partire dal fatto che abbiamo un solo pianeta su cui vivere e ne stiamo facendo una discarica… Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...