Libri

“Il quaderno del fato”

61JJg6gB4GL._AC_UY218_ML3_di Gabriele Ottaviani

La voce di mio padre aveva tirato via, abbassando il tono in modo un po’ sbrigativo, sui passi più teneri. Eppure, a me che lo conoscevo bene non era sfuggita qualche piccola incrinatura dovuta alla commozione.

Il quaderno del fato, Edoardo Guerrini, Il seme bianco. Biologo, torinese di origini partenopee, da sempre appassionato lettore e tutore dell’ambiente, Guerrini con mano sicura accompagna il lettore in un viaggio serrato, rocambolesco, avventuroso, coinvolgente e bellissimo che si dipana fra l’ombra della Mole Antonelliana e i panorami mozzafiato di Marrakech e Samarcanda, lungo le tracce della traduzione di un preziosissimo codice in persiano antico risalente all’undicesimo secolo e che, in più volumi, racchiude le Quartine di Omar Khayyâm, famoso poeta e scienziato: il problema è che, ritenendo – un po’ come pensavano gli alchimisti dell’iscrizione sulla porta magica, alchemica, ermetica, dei cieli o che dir si voglia della villa di Massimiliano Palombara, di cui restano poche vestigia in quel di Piazza Vittorio a Roma, in zona Esquilino, considerata la chiave di volta per risolvere l’enigma della pietra filosofale e trasformare il piombo in oro – il testo lo strumento atto a  introdursi nei sistemi informatici di tutto il mondo, violandone la sicurezza, anelano metterci sopra gli artigli nientemeno che i più facinorosi elementi del terrorismo islamico… Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...