Libri

“Come in un labirinto di specchi”

71XU7VFvNTL._AC_UY218_ML3_di Gabriele Ottaviani

Quanto smarrimento quando la memoria corrompe i ricordi…

Come in un labirinto di specchi, Silvana Mazzocchi, Iacobelli. Luisa ha una famiglia con cui non va d’accordo, e appena può se ne allontana, andando a studiare all’estero. Emma invece resta, e nel fermento del Sessantotto si immerge completamente nel ribollente calderone della contestazione. La Roma quieta e quiescente dei placidi quartieri borghesi residenziali nella quale sono cresciute e hanno percorso strade esistenziali limitrofe e connesse è mutata, e con essa loro medesime: nonostante tutto l’amicizia però resta, del resto sono cresciute insieme, l’una la cartina al tornasole dell’altra. Finché la cesura non si fa definitiva: una racconta, ma è dalle parole dell’altra che possiamo interpretare la trama del loro conoscersi, rincorrersi, perdersi e ritrovarsi… Intenso, credibile, dinamico. Da non perdere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...