Libri

“I padri e i vinti”

913TjLPsaiL._AC_UY218_ML3_di Gabriele Ottaviani

Dopo un po’ sono andata in cucina e lei era lì che guardava fuori dalla finestra. Pioveva. Mi ha detto: Il padre di Antonio ha combattuto tre rivoluzioni. La guerra di Spagna nel ’36 e poi è stato partigiano sul Carso con le Brigate Garibaldi. L’ho conosciuto a Venezia nel settembre del ’55 e subito mi sono innamorata. Non gli ho mai detto che ero incinta, è partito per il Sud America poco prima di Natale. E io come una scema le ho chiesto perché. Perché cosa? Perché non gli hai detto che eri incinta? Non so perché. Forse avevo paura di dargli dei pensieri in più, non volevo influenzarlo, costringerlo a cambiare idea e a non partire. Gli ho scritto una lettera, ma è morto prima di poterla leggere. Come è morto? Combattendo per la Rivoluzione. A primavera Antonio mi portò in una casa che i suoi avevano in montagna. Ci andavamo nei weekend, ci sedevamo in giardino e lui leggeva l’Odissea a voce alta, diceva che Ulisse era nato aristocratico e che apparteneva alla classe dei padroni ma che la vita l’aveva cambiato e anche se il comunismo a quei tempi non esisteva ancora, era una specie di compagno, uno che rischiava sempre tutto e non aveva paura nemmeno dell’inferno. Non esiste l’inferno, gli dicevo, sono tutte balle che hanno inventato i preti. Ma lui insisteva a dire che esisteva eccome! Che era la vita stessa e noi esseri umani dovevamo lottare per uscire dall’inferno e se non facevamo niente per cambiare, eravamo condannati a restarci per l’eternità.

I padri e i vinti, Giovanni Mastrangelo, La nave di Teseo. L’amore è tutto ed è tutto ciò che ne sappiamo, senza l’amore siamo morti, si nasce, di norma, per un atto d’amore, di coraggio, d’imprudenza, di fiducia, di speranza, di passione, d’emozione, di follia. È così che si forma la società, che si fonda sulla famiglia, quella di Pietro, Flora, Vera e Alberto, i Cristaldi che Mastrangelo, con prosa potente e solenne, insegue per generazioni, loro e i figli che da loro vengono al mondo, in una continua dialettica fra segreti e bugie, misteri e rivelazioni, confessioni e ammissioni: monumentale sin dalla sensazionale copertina. Da leggere assolutamente.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...