Libri

“Il mio corpo in nove parti”

71Ug-08Se7L._AC_UY218_ML3_di Gabriele Ottaviani

Riguardo al mio sesso, sarebbe indecente dire cosa ha fatto e cosa ha continuato a fare da quando ne ho scoperto l’esistenza, in giovane età, come parte integrante del mio corpo. E tuttavia posso dirvi questo: l’ho sempre trattato con gentilezza, con delicatezza, anche quand’era di cattivo umore o si ritirava in sé ed era depresso…

Il mio corpo in nove parti, Raymond Federman, La lepre edizioni. Traduzione di Francesca Milaneschi. Nove parti e cinque supplementi, i capelli, il naso, le dita dei piedi, la voce, la lingua, l’organo sessuale, il molare rotto, le orecchie, gli occhi, le mani, le cicatrici e per concludere la lista di ciò che fa al suo corpo ogni giorno, ossia raderlo, lavarlo, vestirlo, spogliarlo, massaggiarlo, grattarlo, ringraziarlo… Corredato dai bellissimi disegni di Livia Albanese Ginammi, il testo di Federman ci mostra come il corpo sia un tramite, uno strumento, un simbolo, un’ipotesi di conoscenza, del mondo, di noi stessi, della nostra anima, che corpo non ha, eppure lo abita, un’opportunità, specie per uno scrittore, per dipingere il reale, l’immaginario, il fantastico, il perturbante. Deflagrante, travolgente, prezioso.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...