Libri

“Quasi per caso”

unnamed (3)di Gabriele Ottaviani

Magari è andato solo a farsi una cavalcatina…

Quasi per caso, Giancarlo De Cataldo, Mondadori. L’Italia ancora non è unita, anzi, e le cose in quel di Torino, nell’anno del Signore milleottocentoquarantanove, non si può certo dire che vadano bene per i Savoia, visto che Radetsky a Novara ha stroncato le sue armate: in tutto questo un maggiore torna nella capitale sabauda per unire per sempre le sue sorti con quelle della fidanzata, una pioniera della medicina, una patriota convinta corsa a Roma a sostenere il sogno di Mazzini. I due promessi sposi hanno l’occasione di incontrarsi di nuovo grazie a Cavour, che dà l’incarico al militare di andare a recuperare Aymone il gozzovigliatore, che deve salire all’altare per ragioni di stato e d’opportunità. In un breve lasso di tempo però ogni cosa precipita, e… Con stile elegante, sobrio e ampio, De Cataldo si avvale dell’augusta e austera cornice del romanzo storico per raccontare una storia gialla nell’accezione più ampia, alta e varia del termine – del resto è con Mondadori che il genere novant’anni fa arriva in Italia e assume tale definizione – di sentimenti, virtù, ideali, passioni, politica e umanità declinata in tutte le sue sfaccettature, tra intrighi, inganni e colpi di scena. Da non farsi sfuggire.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...