Libri

“Gli errori che hanno cambiato la storia”

51pfEYVrEyL._AC_UY218_ML3_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Nel trascrivere l’elencazione dei Dieci comandamenti (inEsodo 20,14), il sesto anziché prescrivere “Tu non commetterai adulterio” (Thou shalt not commit adultery), a causa dell’omissione della negazione “not” invitava a compiere tale peccato, poiché intimava “Tu commetterai adulterio” (Thou shalt commit adultery) che – a livello semantico – equivale a dire “Sì, tu devi commettere adulterio”. È storicamente accertato che in quei secoli, l’omissione della negazione not – pur senza volerlo – non avveniva infrequentemente. Si erano già avuti alcuni casi in passato, e altri ne sarebbero occorsi in futuro: nessuno, però, grave come questo!

Gli errori che hanno cambiato la storia – Sviste epocali ed equivoci imperdonabili che hanno portato a tragiche decisioni sbagliate, Gianni Fazzini, Newton Compton. Prefazione di Franco Onorati. Montecassino, Hiroshima, Adua, Sagunto, ma persino la Bibbia immorale del milleseicentotrentuno: non sempre infatti come lo Zeno sveviano – o come Fleming, che scopre la penicillina grazie a una distrazione – la negligenza è foriera di gradite scoperte. Più spesso, anzi, provoca guai, che talvolta hanno esiti decisivi per la collettività: Gianni Fazzini, con estrema dovizia di particolari, prende per mano il lettore e lo rende edotto su curiosità incredibili e interessantissime.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...