Libri

“Un marito quasi perfetto”

514J-5YgeRL.jpgdi Gabriele Ottaviani

Chissà che George non abbia davvero…

Un marito quasi perfetto, Nicola Rayner, Newton Compton, traduzione di Gianluca Tabbita Bonifazi. Essere gelosi è la cosa più imbecille che si possa fare. Esserlo del passato lo è ancora di più. E ancora più inutile e dannoso. Ma Alice non può farci nulla. È ossessionata dal passato di George, che prima di lei ha avuto tante donne. E lei non è rassicurata dalla parola prima. Lei vuole sapere. Soprattutto ogni cosa in merito a una studentessa che George frequentava ai tempi dell’università e che scomparve misteriosamente prima di terminare l’ultimo anno, Ruth Walker. Quando poi incontra per caso una donna che le assomiglia, inizia a pensare che ci sia sotto qualche mistero. E… Ottimo.

Standard