Libri

“Tralummescuro”

81y4ywuZe0L._AC_UL320_ML3_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Il fatto è che gli insegnanti erano rispettati, avevano un ben definito ruolo sociale…

Tralummescuro – Ballata per un paese al tramonto, Francesco Guccini, Giunti. Le radici, si sa, sono importanti. È per questo motivo per esempio che sono l’unico alimento di cui si nutre la suora in odore di santità nel film da Oscar di Paolo Sorrentino La grande bellezza. E le radici di Francesco Guccini, oltre che scrittore anche, come è noto, cantautore, che non a caso ha dato questo titolo a uno dei suoi album più significativi, affondano nell’ubertoso e impervio terreno appenninico di Pàvana, borgo cui, come ognuno al posto che sente casa, deve tutta la sua formazione in primo luogo sentimentale, ma ormai pressoché disabitato, nel quale i camini non fumano più, i focolari sono spenti, nei vicoli l’unico rumore che si sente è quello dei ricordi, punteggiati dai vocaboli dell’intimità, la musica del dialetto: Guccini intona dunque un canto, un’ode di ringraziamento, nostalgica ma non priva di dolce speranza.

Standard

Una risposta a "“Tralummescuro”"

  1. Pingback: “Con passi giapponesi” | Convenzionali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...