Libri

“Il paesaggio nascosto”

ea88e7eac5001cc82c75db6247e4c17a_w200_h_mw_mh_cs_cx_cy.jpgdi Gabriele Ottaviani

Norbert Elias considera il paesaggio stesso come un testo.

Il paesaggio nascosto – Quale comunicazione nei luoghi della complessità, Eugenio Pandolfini, Olschki. Eugenio Pandolfini è uno studioso di altissimo livello e l’autore di numerosi contributi critici a livello nazionale e internazionale, che non solo ha conseguito un master e un dottorato presso la Scuola Tecnica Superiore di Architettura di Madrid (ETSAM) con una ricerca sulla relazione tra comunicazione, spazi e nuove tecnologie, ma da anni lavora inoltre al Center for Generative Communication del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze, occupandosi di didattica nonché sviluppando e coordinando progetti di ricerca teorica e applicata sulla comunicazione generativa come strumento di community building. In questo interessantissimo e chiaro volume indaga non il paesaggio che è sotto gli occhi di tutti e che in quanto ambiente in cui viviamo ci definisce, dal punto di vista sociale, culturale, storico, economico, politico, identitario, bensì quello nascosto, celato, proibito, a uso e consumo di pochissimi che non vogliono condividerlo con l’immaginario collettivo, ma avvalersene per il proprio esclusivo particulare, per dirla con Guicciardini. Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...