Cinema

“Teen Spirit”

Elle-Fanning-Pop-Star-Interview-Red-Shirtdi Gabriele Ottaviani

Sai cos’è l’Isola di Wight, è per noi l’isola di chi ha negli occhi il blu della gioventù, di chi canta hippihippipi, recitava, pressappoco, se lo sciabordio della memoria non rende fallaci i suoni e i ricordi, una celebre canzone di qualche decennio fa che ancora ogni tanto viene riportata alla soglia della coscienza dalla risacca della nostalgia di più o meno giovani: ed è proprio in quel luogo che Violet, che da bambina ha scoperto la madre depressa cronica e fumatrice accanita a letto con un altro ma non ha detto nulla al padre che poi comunque se n’è andato dopo una settimana senza nemmeno un saluto, vive. La casa è sempre quella, la madre si rifiuta di lasciarla. È costosa, grande, difficile da mantenere. Ci sono le bestie. Oltretutto lei studia. Si dà da fare. Lavora. E ha la passione per il canto. E un giorno attraverso un talent potrebbe avere la sua occasione, anche grazie a un ex tenore male in arnese ma buono di cuore e meno sprovveduto di quel che di primo acchito, vedendolo sovente attaccato alla bottiglia, si potrebbe pensare. Passato da Giffoni, per il cui target è semplicemente perfetto, Teen Spirit è un film, per la regia sicura e precisa di Max Minghella, anche produttore esecutivo assieme a Jamie Bell, semplice, lineare, grazioso e godibilissimo, e la sua protagonista, Elle Fanning, è bella, brava e azzeccatissima. Da vedere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...