Libri

“L’italiano – Parlare, scrivere, digitare”

di Gabriele Ottaviani

La diversità del lessico è non certo il tratto fondamentale, ma forse quello più appariscente tra gli elementi che distinguono scritto e parlato. Le necessità lessicali del parlato (e dello scritto meno elaborato) sono ben rappresentate dalla nozione di “vocabolario di base”, approfondita in Italia soprattutto da Tullio De Mauro e dalla sua scuola. La formulazione più recente è quella che si è tradotta nel Grande dizionario italiano dell’uso: 6.522 vocaboli − distinti in lessico fondamentale (2.049), di alto uso (2.576), di alta disponibilità (1.897) − permetterebbero di coprire circa il 96 per cento «delle occorrenze lessicali nell’insieme di tutti i testi scritti o discorsi parlati». Se parole come “fare”, “gatto” (fondamentali), “correggere”, “rapace” (alto uso), “alluce” e “dogana” (alta disponibilità) possono essere considerate patrimonio di qualsiasi italofono, il discorso cambia per le decine di migliaia di parole che costituiscono il lemmario di un comune dizionario dell’uso.

Luca Serianni è uno dei più grandi linguisti italiani, professore di chiarissima fama di cui chi scrive ha avuto il grande onore di assistere alle lezioni, sostenendovi due esami e disturbandolo persino per un consiglio all’epoca della tesi triennale, uomo di serietà ammirevole, umiltà magnifica, sesquipedale gentilezza e impressionante conoscenza enciclopedica, non solo, dunque, nell’ambito della sua materia: L’italiano – Parlare, scrivere, digitare, Treccani, con un saggio di Giuseppe Antonelli, è il nuovo volume che porta la sua prestigiosissima firma, come sempre una pubblicazione agilissima, interessante, brillante, di chiarezza esemplare, che indaga il patrimonio preziosissimo della lingua italiana, da usare con cura. Imprescindibile.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...