Libri

“La famiglia del Texas”

81E84gJAPkL._AC_UL320_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Riley trovò il marito su una scala nella loro stalla, intento a sistemare una lampada a basso consumo collegata in modo permanente. Aveva cercato dappertutto e, come al solito in quel periodo, aveva lasciato la stalla per ultima. Sembrava proprio che stesse diventando tutto più difficile, negli ultimi tempi. «C’e una consegna per te,» disse. Puntò gli occhi sul fondoschiena di Jack, fissando il minuscolo strappo nella piega alla base della natica sinistra. Riusciva a intravedere della pelle. Se il cowboy fosse rimasto così sarebbe stato all’altezza perfetta perché Riley potesse succhiarglielo o, semplicemente, mordergli la pelle scoperta, in caso non ci fosse stato il tempo di un pompino completo. Rimase deluso quando Jack si affrettò a scendere dalla scala. Il cowboy diede un’occhiata all’orologio e scosse il capo. «Sono in anticipo,» disse, senza ulteriori spiegazioni. Poi superò Riley di corsa, ma all’ultimo minuto gli afferrò la mano e lo trascinò via con sé. Aggirarono l’angolo della casa e, di nuovo, Riley si ritrovò davanti la babele che regnava nell’ampio cortile sul davanti. Proprio accanto al suo SUV c’erano tre rimorchi per cavalli, alcuni uomini che si aggiravano per la proprietà e, in generale, un grosso caos organizzato. Al centro di tutto, Robbie sembrava avere in pugno la situazione e Liam gli dava una mano, conducendo un piccolissimo esemplare giù per la rampa di legno, fino a terra. «Vieni a vedere,» lo incoraggiò Jack. Non capitava spesso che Riley venisse tanto coinvolto in quell’aspetto del D. Ascoltava sempre quando Jack gli raccontava ciò che stava succedendo, ma era anche vero che avrebbe potuto passare giornate intere a godersi il vibrato della sua voce. «Sono un po’ piccoli per il barrel racing,» commentò.

La famiglia del Texas, R. J. Scott, Triskell, traduzione di Rita Demaria. È la terra di Sissy Spacek, Farrah Fawcett, Eva Longoria, dei ranger, dei petrolieri, è lo stato nella cui bandiera campeggia una stella sola, è la patria per antonomasia dei cowboy: il Texas, apoteosi del tradizionalismo più duro e puro, almeno stando al luogo comune, è il luogo dove vivono Jack e Riley, che di tradizionale, in tutta onestà, non hanno molto. E vogliono allargare la famiglia, scegliendo Jack come padre. Ma la gestazione per altri non è un percorso semplice, soprattutto se inoltre ci si mette un piccolo terremoto di quattro anni in affido… Uno spaccato di vita credibile ed esplicito, che si legge con souplesse.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...