Libri

“Ci risiamo, Basil Lee”

71C3l0WvPwL._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Minnie attese con pazienza. Per lei Basil era ancora romantico…

Ci risiamo, Basil Lee, Francis Scott Fitzgerald, Paginauno. Cura e postfazione di Sabrina Campolongo. Traduzioni di Silvia Allone, Cristina Fontana, Chiara Naro, Rossella Venturi, Benedetta Villa. Fitzgerald ha un alter ego. Il suo nome è Basil Lee. E anche per lui il tempo passa. È ormai un adolescente a tutti gli effetti, con tutto quel che ne consegue: è in pratica un crogiuolo di turbamenti e contraddizioni. È ingenuo. È scaltro. È sensibile. È neghittoso. È concreto. È sognatore. Via via è sempre più consapevole, sta perdendo, pian piano, un certo tipo d’innocenza, per acquisirne un’altra: e inizia ora anche a relazionarsi non solo con i compagni ma anche, per non dire soprattutto, con le ragazze, e… Il primo amore non si scorda mai, per fortuna o purtroppo, a seconda dei casi: ognuno di noi, qui, probabilmente, ritroverà il suo. Ed è bene salutarlo con tenerezza, in fondo siamo quel che siamo grazie anche al passato: incantevole.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...