Libri

“Quel che si vede da qui”

91CH-KT3cTL._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Vogliamo incamminarci insieme?

Quel che si vede da qui, Mariana Leky, Keller. Traduzione di Scilla Forti. Luise è una bambina. Ormai da tempo sta più con la nonna che con i genitori, che stanno mandando a gambe all’aria il proprio matrimonio. Vive in una comunità davvero bizzarra, e anche sua nonna Selma non è da meno. Infatti, nel Westerwald che ha i colori dell’arcobaleno, è nota perché ha un dono. È una profetessa. Prevede la morte. Quando in sogno le appare un okapi (il che tutto sommato è già cosa abbastanza singolare di per sé, va detto: chissà cos’avrebbe pensato Freud a tal proposito…) ognuno sa che qualcuno nell’arco di ventiquattr’ore lì in zona passerà ai più. Il problema è che non si sa mia chi sia la persona il cui filo esistenziale sta per essere definitivamente reciso dalle Parche: i sogni di Selma su questo punto sono lacunosi… Divertente, brillante, ironico, delicato, lieve ma tutt’altro che superficiale, è una tenerissima commedia umana da non farsi sfuggire.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...