Libri

“Blocksophia”

61eDw-m-B6L._AC_UL320_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Se si ripercorre la storia umana si nota che c’è stato un solo aggressore che ha calpestato i diritti umani: lo stato. Ha legittimato l’omicidio di massa chiamandolo guerra…

Blocksophia – La filosofia della blockchain, Francesca Marino, Mimesis. La parola blockchain significa, traducendo letteralmente, catena di blocchi, e si tratta di una struttura dati condivisa e non modificabile, poiché, di norma, il suo contenuto una volta scritto non può essere più toccato, pena l’invalidamento dell’intera struttura, un registro digitale le cui voci sono raggruppate in pagine, i blocchi, per l’appunto, crittografate e concatenate in ordine cronologico, un database gestito da una rete di nodi, ognuno dei quali ne ha una copia privata. È dunque una sorta di alternativa in termini di sicurezza, affidabilità e costi alle banche dati e ai registri gestiti in maniera centralizzata da autorità riconosciute e regolamentate  come pubbliche amministrazioni, banche, assicurazioni, intermediari di pagamento e molto altro ancora: evidentemente, dunque, è qualcosa di assai significativo nella società contemporanea, di cui parla con dovizia di particolari e abile e agile chiarezza Francesca Marino nella sua esegesi.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...