eventi

Souls I – Tacco e punta

Screenshot (173).pngPubblicazione a cura della redazione del comunicato stampa

EtroMirroR Ed. / Ed. Musicali

presenta

Souls I

 in

“Tacco e punta Giuliana, tacco e punta!”

Presentazione del libro e del progetto

1° giugno alle ore 18:00

Booklet LeTorri

Via Amico Aspertini 410, 00133 Rome

 

Incontro con l’autore M. Morelli

Intervengono

Giuliana Salce

Paolo Masini Roma BPA

Artista Marcello “Mars” Mariano

Editore Marica Petti

Ingresso Gratuito

Fb: @etromirror

IG: @etrom_mirror

La EtroMirroR mette in atto scelte stilistiche contraddittorie, inserendo una branchia dell’arte figurativa, all’interno di un testo, definito “serio”. Cerca di creare, un modo nuovo di approcciarsi a disturbi alimentari, violenze, sport, doping e tutta una serie di problematiche sociali e personali. Sinergie tra scrittore e artista atleta e editore

Per questo libro dà vita ad una collaborazione con l’artista Marcello Mariano e il suo progetto Souls Iun bel racconto intimo, personale e introspettivo di persone, dei loro segreti, delle loro paure e delle loro vite messe totalmente a nudo (n.d.r. Marcello Mariano)

L’artista si mette in discussione lavorando su una foto non sua (fotografo P. Corrias, visibile con i suoi lavori all’interno del testo in prove di copertina) rappresentando e presentando l’atleta e la donna, presentando anche altre foto per presentare il progetto.

Il progetto Souls è un lavoro artistico molto intimo che cerca di mettere a nudo le persone, allo stesso modo crea confronto nell’essere e nell’apparire. Ciò che siamo, cosa siamo e cosa regaliamo al mondo ogni volta che ci rapportiamo ad esso.

Le fotografie lavorate, sono specchio di chi, si mette in gioco. Lo spettatore diviene il protagonista.
Le leggende narrano che l’obbiettivo rubi l’anima, sarà vero? Sappiamo per certo che rivedersi in una rielaborazione di sé, crea uno strano effetto di sorpresa, di dubbio, di non accettazione o esaltazione di sé. I dettagli, i simboli e il concetto di ciò, che raccontiamo, vengono racchiusi o aperti attraverso le righe dei colori e per alcuni versi piccoli gesti, quasi scarabocchi che creano e sviano la messa a fuoco del soggetto allargando le prospettive, rigenerando il soggetto che diventa soggetto/oggetto.

L’arte visiva possiede ancora un ruolo fondamentale nella vita e cultura contemporaneamente.
Non è, solo input continui di immagini. L’arte è il paradosso di ciò che vediamo e viviamo. L’arte è testa, cuore e stomaco, e non una fredda fotografia, bisogna solo saper insegnare ad osservare.

L’artista Marcello Mariano per l’occasione realizza la copertina del testo creando un gioco di nero a pennellata, che racconta e racchiude la forza del primo piano del rosso dall’atleta che gioca e si mostra con scarpe a tacchi alti. Anche qui possiamo notare, ad esempio il doppio binario (non da tutti comprensibile) tra essere atleta e donna.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...