Libri

“La cucina di Leonardo da Vinci”

716KKZJbGxL._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Pigliansi quindici ova fresche con tre libbre di giuncata…

Il due di maggio, il giorno dopo la festa del lavoro, si celebrerà il mezzo millennio dalla morte del più grande genio, o quantomeno, con ogni probabilità, di uno in assoluto dei maggiori che la storia umana possa ricordare e annoverare nel suo tempestoso flusso: Leonardo Da Vinci. Che ha inventato di tutto e di più – finanche un tipo di forno e di girarrosto – e che era anche un grande appassionato di scenografia e cucina (per lui il desco era una luogo simbolico e sacro: come dargli torto…), come ricorda persino una deliziosa storia a fumetti di Topolino di quattordici anni fa che tra il serio e il faceto lo fa gestore di una trattoria eccessivamente all’avanguardia assieme a Botticelli presso cui si recano, nei consueti viaggi nel tempo loro affidati da Zapotec e Marlin, i prodi Topolino e Pippo. Sempre il due di maggio il presidente della repubblica Sergio Mattarella incontrerà il suo omologo transalpino all’Eliseo, Emmanuel Macron, proprio per omaggiare anche a Parigi la memoria dell’artista, in merito al quale si stanno organizzando un po’ dappertutto numerosi e vari eventi: in questi giorni invece esce in Italia, e in contemporanea in Francia nella lingua di Rabelais, per Gremese La cucina di Leonardo da Vinci di Sandro Masci, un testo raffinatissimo sin dall’edizione che realizza un mirabile affresco del rinascimento, raccontando di gastronomia, della corte di Ludovico il Moro, del fantomatico Codice Romanoff e di ricette: il biancomangiare, la fava menata, il brodo di cappone, la minestra alle mele, la minestra alla coratella, il pollo alla lombarda, il cappellaccio di zucca, gli gnocchi di pane, la torta di rape, il rombo alla mostarda, il fagiano stufato, le rane fritte, le frittelle di fior di sambuco… Decisamente succulento.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...