Libri

“Le circostanze”

41bYX-CXaDL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Gli abitanti di queste parti sono così profondamente radicati nello stesso luogo da generazioni che potrebbero anche essere alberi.

Le circostanze, Amanda Craig, Astoria. Traduzione di Valentina Ricci. Raffinato come un quadro impressionista, una fotografia di Cartier-Bresson, un componimento di Petrarca, un capriccio per pianoforte e orchestra di Stravinskij o un giardino amorevolmente curato da Elizabeth von Arnim, il volume di Amanda Craig ritrae con precisione impeccabile l’Inghilterra e l’Europa d’oggi, partendo dal microcosmo della famiglia, nucleo e fulcro d’ogni disgregazione: lui, lei e i figli affittano la casa di Londra in cui non si possono più permettere di vivere e si trasferiscono in un remoto villaggio del Devon, in una dimora le cui spese di gestione sono ridicolmente basse perché il residente che li ha preceduti vi è morto all’interno, tanto per aggiungere un tocco di mistero, che pencola sulle teste di questa coppia che non funziona costretta a lasciare la città non per uno scelto ritorno alla natura ma per forzose e grame contingenze – le circostanze, appunto – come una spada di Damocle, alle dinamiche credibilmente disfunzionali del gruppo sociale. Ma… Da non lasciarsi sfuggire per nessuna ragione.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...