Libri

“Due fiocchi di neve uguali”

41U5QJbmumL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Non sono unico, sono soltanto solo.

Due fiocchi di neve uguali, Laura Calosso, SEM. Margherita è brava. È bella. È brillante. È simpatica. È intelligente. Ha appena superato a pieni voti la maturità classica. Sta preparando il test d’ammissione all’università. Un’amica la invita al mare, in quella lunga estate calda. È alla stazione. Ma il treno, tanto per cambiare, ha un problema. E lei allora accetta il passaggio in macchina di un ragazzo. Lo schianto è terribile. E il suo ultimo pensiero è per Carlo. Il ritirato, epiteto neghittosamente feroce, intriso della trascuratezza per lo più innocente della gioventù, con cui lo chiamavano a scuola, perché ha abbandonato ad anno in corso e non se ne è più saputo nulla. Né lui, asserragliato nella sua stanza come un reduce sconfitto dalla guerra atroce con un mondo da cui non si sente amato, accolto, accettato, sa che l’unica minuscola porzione della sua esistenza verso cui la sua mente si muove con tenera gioia giace in coma vegetativo. E… Non ci vuole molto a definire questo romanzo: è con ogni probabilità in assoluto uno dei migliori che vi possa capitare di leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...