Libri

“Compiti a casa”

51iLqAkFSkL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

I ragazzi devono trovare il loro spazio e il loro tempo per lo studio, e soprattutto bisogna lasciarli sbagliare…

Sono tanti, sono pochi, sono troppi, sono utili, non servono a nulla se non a far sì che i docenti si tolgano il peso di una parte di programma, specie quando vengono assegnati durante le vacanze, per non perdere l’allenamento allo studio che tanto si perde comunque, a meno che non si voglia, indipendentemente dalla scuola, coltivarlo, fanno sprecare tempo nei pomeriggi che quindi non possono essere dedicati ad altro, anche se in effetti si svolgerebbero in un attimo se si stesse attenti in classe: sono i Compiti a casa – Perché, quali e come, quanti e quando, l’argomento del testo di Raffaele Mantegazza, pedagogista di chiara fama, edito da Fefè e accompagnato dalla prefazione di Daniele Novara. Interessante, semplice, fruibile, divulgativo, fa riflettere: da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...