Libri

“Il morto nel bunker”

unnameddi Gabriele Ottaviani

La più grande azienda ebraica di Amstetten era una ditta di pelli e pellicce…

Il morto nel bunker – Indagine su mio padre, Martin Pollack, Keller, traduzione di Luca Vitali. Vincitore fra l’altro di recente dell’edizione del duemiladiciotto dello Johann-Heinrich-Merck-Preis für literarische Kritik und Essay, saggista, giornalista, scrittore, corrispondente, slavista, traduttore dal polacco, Martin Pollack, che ha al suo attivo numerose pubblicazioni ed è nato sul finire della seconda guerra mondiale, torna in libreria con la sua opera indiscutibilmente più intima e sentita, un affresco potentissimo della storia del cosiddetto secolo breve prendendo le mosse da un fazzoletto di terra, quello nel quale affondano le sue radici, un castone in mezzo ai monti che sono stati dell’impero austroungarico e luogo in cui la viscida capacità seduttiva del nazismo ha avuto modo di attecchire stabilmente, laddove oramai più di settant’anni fa viene ritrovato il cadavere di un uomo in fuga, un ufficiale delle SS, un criminale di guerra. Suo padre… Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...