Libri

“La figlia dell’ottimista”

imagedi Gabriele Ottaviani

So già che farai la brava…

La figlia dell’ottimista, Eudora Welty, Minimum Fax, traduzione di Simona Fefè. Le protagoniste di questo libro, che non a caso quarantacinque anni fa si è aggiudicato il premio Pulitzer per la narrativa, sono due donne davvero fuori dal comune: si chiamano Laurel e Fay. La seconda è la matrigna delle prima, se si consente il termine fiabesco. Ed è più giovane di lei. La prima pensa – e non è affatto la sola – che la seconda abbia sposato il padre, un giudice, un ottimista, per interesse. Quando Laurel lo raggiunge per assisterlo a causa di un intervento, deve fare i conti con Fay: e non è che l’inizio di un viaggio di scoperta fisico e spirituale avvincente e trascinante.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...