Libri

“L’assedio di Krishnapur”

51hKTRam9dL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

A volte, quando si cerca di scrutare nell’oscurità troppo intensamente, gli occhi vedono cose che non esistono.

L’assedio di Krishnapur, James Gordon Farrell, Beat, traduzione di Vincenzo Mingiardi. Krishnapur è uno dei centri più importanti dell’amministrazione britannica in India, ai tempi dell’impero, nel secolo decimonono. La vita non può che scorrere tranquilla: del resto si sa, gli inglesi, con la loro forma mentis isolana, non fanno che riprodurre ovunque i propri stilemi, e lo si vede anche oggi, nel contesto del bailamme della Brexit o presunta tale. Un giorno però la neghittosa routine viene sconvolta da un evento che apparentemente non sembra nemmeno, osservandolo superficialmente dall’esterno, così grave e significativo: il casus belli d’altronde è per definizione poca cosa, la classica goccia che fa traboccare il vaso, e a quel punto la furia diventa irrefrenabile. Scoppia la rivolta, inizia un assedio: James Gordon Farrell, ispirandosi a un evento realmente accaduto, dà vita a un racconto dall’ampio respiro e dai toni avvincenti e lirici che seduce e conquista.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...