Libri

“La notte del Quarto Stato”

51V-RgvMaWL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Oggi sono un immortale ma cosa me ne faccio dell’immortalità?

La notte del Quarto Stato, Giorgio Montanari, Giovane Holden. Giuseppe Pellizza di Volpedo ha dipinto una tela che è passata alla storia. Il Quarto Stato. Una vera e propria icona. Che però quando comparve alla quadriennale di Torino di centosedici anni fa non generò alcun entusiasmo. Anzi. Tanto che l’autore, animato da sempre da un fervore sacro per il suo lavoro, cadde in una crisi nera. Che Montanari, recuperando una lingua corale dal sapore antico e solenne, attraverso anche il carteggio e i diari dell’artista, tratteggia sulla pagina, affrontando emozioni, ossessioni, affetti, amori, passioni, gioie, dolori, delusioni, sconfitte, sofferenze e tenerezze, come dolcissima è la figura dell’adorabile e adorata, giovanissima, impossibilitata a studiare ma capace di una sensibilità impareggiabile, Teresa, la moglie. Da non perdere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...