Libri

“Dizionario dei sogni nel medioevo”

414zYuYUU4L._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Cum virgine fornicari: contumeliam.

Dizionario dei sogni nel medioevo – Il Somniale Danielis in manoscritti letterari, Valerio Cappozzo, Olschki. I sogni son desideri. Freud ha scritto Die Traumdeutung, ossia la loro Interpretazione. Sono il frutto del nostro inconscio. Hanno un proprio linguaggio. Dei propri simboli. Sono simboli essi stessi, che a loro volta costituiscono i tasselli di un simbolismo, storico-artistico e letterario. Hanno un proprio significato. E come l’anima e la mente vengono indagati dall’uomo sin dalla notte dei tempi. Perché è nella natura umana l’ansia di conoscere, di dare un senso a ciò che senso pare non avere. Il dizionario dei sogni rappresenta un sapere dalla storia millenaria, che parte dall’antico Egitto e arriva alla smorfia, cui ci si affida per realizzare il sogno dei sogni, quello del benessere, della ricchezza senza fatica, che piove dal cielo, ed è formato da voci in latino e in volgare di quello che è conosciuto come Il libro dei sogni del profeta Daniele. Di fascino irresistibile.

 

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...