Libri

“Non doveva morire”

51NPsnwOYJL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Il governo italiano non intende umiliarsi e riconoscere le Brigate rosse come avversarie in una guerra…

Non doveva morire – Come Paolo VI cercò di salvare Aldo Moro, Riccardo Ferrigato, San Paolo. Presentazione di Leonardo Sapienza. Con documenti inediti e la bozza della lettera di Paolo VI alle Brigate rosse. Con i delinquenti non si tratta. Sono dei sovversivi. Lo stato non può darla vinta a chi proprio lo stato vuole distruggere. Annientare. Annichilire. Ribaltare sin dalle fondamenta. È una questione di coerenza. Di dignità. Di rispetto della giustizia. Di autorevolezza. La vita non può cambiare per colpa di chi ha proprio come principale scopo che si rinunci alla normalità, costringendo al terrore. Però il dato di fatto è che Aldo Moro, un intellettuale di primo piano, un politico di grandissimo livello, uno statista, un uomo, un padre, un marito è stato rapito e ucciso. E il suo amico Paolo VI, il papa, cercò in ogni modo di salvarlo. Perché la vita umana è sacra. Il libro è interessante, importante, ben scritto. Per non dimenticare.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...