Cinema

“Ghost stories”

Ghost-Storiesdi Gabriele Ottaviani

Il professor Philip Goodman conduce un programma televisivo nel quale smaschera bufale paranormali. È un uomo estremamente razionale che da sempre sostiene di voler aiutare gli altri. Il suo anziano mentore, mai incontrato di persona e scomparso da tempo, un giorno si rifà vivo e lo contatta. Gli affida tre casi. Che non ha saputo risolvere. Perché il cervello vede solo quello che vuole vedere, ma… Ghost stories, in sala dal diciannove di aprile, di e con Andy Nyman, che scrive e dirige con Jeremy Dyson, coautore anche della pièce da cui traggono il film (e la base teatrale c’è e si vede, troppo e purtroppo) e recita assieme a Paul Whitehouse, Alex Lawther e Martin Freeman, lascia un po’ interdetti. Perché ha dei momenti molto suggestivi e riusciti ma altri che invece non convincono del tutto in quanto assai farraginosi. È interessante e molto ambizioso: forse in maniera eccessiva. Peccato.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...