Libri

“Voragine”

51fPjIMnWyL._AC_US218_di Gabriele Ottaviani

Secondo arriva il freddo. Cammina per le strade del centro. Chi lo vede lo scansa. Il giaccone è sporco e i pantaloni e le scarpe sono incrostati di fango secco. Su una scalinata di una chiesa al centro di una piazza scoscesa trova l’uomo che dava da bere in casa sua. Accanto a lui non c’è la moglie e non c’è la figlia. È seduto su una coperta nerastra. Borbotta ubriaco e uno sfogo rosso gli attraversa la bocca e il naso. Guarda Giovanni senza riconoscerlo e senza smettere di parlare tra sé. Giovanni si affretta a lasciare la piazza e continua a camminare tra i turisti che lo scansano per l’odore e la sporcizia. Nel cielo rosa vede i palazzi farsi d’ombra. Raggiunge il fiume e ne segue il corso. Trova delle scale di pietra invase dalle foglie che portano giù al fiume. Scende e prosegue lungo il selciato grigio. Un olmo spunta da una lingua di terra molle tra lunghi fili d’erba oscillante. L’olmo è alto e gobbo e si staglia sulla campata buia di un ponte.

Voragine, Andrea Esposito, Il saggiatore. Giovanni vive ai margini di una città. Chi sia davvero non si sa. Tutto appare distrutto. Solo resti lo circondano. Rimasugli, relitti. Lui esiste e tutto intorno muore. Cresce e tutto intorno invecchia. Soffre. Soffoca. Si perde. Tra rottami macilenti, scaglie di mura, rifiuti e sfacelo cammina per un mondo che ha perso ogni traccia di umanità, in cui a dominare tutto è l’orrore. E la paura. Eppure non si arresta, continua, nel tempo di una realtà distopica e mccarthyana, spronato da una voce che mai tace, a muoversi, per testimoniare e raccontare, incarnando anche il simbolo di ciò che sono la letteratura e la storia, i punti fermi quando niente resta. Imperdibile.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...