Libri

“Gli assassini della terra rossa”

51ArJcc2V-L.jpgdi Gabriele Ottaviani

La prima impiccagione a cui Tom assistette venne eseguita nel gennaio 1894.

Gli assassini della terra rossa – Affari, petrolio, omicidi e la nascita dell’FBI – Una storia di frontiera, David Grann, Corbaccio. Traduzione di Francesco Zago. Gli Osage, in Oklahoma, sono un gruppo etnico di nativi americani. Negli anni Venti del Novecento sono il popolo più ricco d’America. Hanno enormi giacimenti di petrolio, che fanno gola a personaggi diversamente raccomandabili come per esempio un certo signor Getty. Hanno un tenore di vita sensazionale. Poi, d’improvviso, cominciano a morire ammazzati uno dopo l’altro in circostanze abbastanza torbide. Quando i delitti cominciano a essere talmente numerosi da non poter più essere ignorati il caso viene preso in carico dall’FBI, di recentissima istituzione, la cui direzione è nelle mani dell’ancora inesperto ma già piuttosto scaltro J. Edgar Hoover, altra figura in merito alla quale non mancano le cose da dire. E… Grann è insieme ricercatore e narratore, e fa della storia un romanzo di spionaggio formidabile. Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...