Libri

“Lo Straordinario”

51wqsRupSdL.jpgdi Gabriele Ottaviani

Resistere è la parola d’ordine, come aveva suggerito Luca. O scappare. Oppure entrambe.
Lo Straordinario, Eva Clesis, Las Vegas. Lea ha trentasette anni. Ha una madre ipercritica. Una sorella che farebbe sentire inadeguato e inferiore chiunque. Ha tanti sogni non realizzati. Ha rotto col fidanzato. Ha perso il lavoro. Si sente in balia degli eventi. Decide di cambiare. In primo luogo casa. Va a vivere in un condominio di periferia. Che gli abitanti chiamano Lo Straordinario. È Milano. Ma pare Wisteria Lane. O Suburbicon. Tutto sembra infatti perfetto. Pure troppo. Tutto ora per Lea va per il verso giusto. Ma… Se The Truman Show fosse stato scritto dai fratelli Coen sarebbe stato così: delizioso, intelligente, brillante, ironico, sardonico, feroce, entusiasmante, preciso e puntuale nella caratterizzazione di ambienti e personaggi. Da non perdere assolutamente.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...